Indizi / Mission Playground, una sineddoche della gentrificazione

Nel Mission District di San Francisco, c’è un popolare campo da calcio annidato tra eleganti case vittoriane e taquerías di quartiere. Nel corso degli anni, un sistema informale per l’utilizzo del campo è stato adottato dalla gente del posto. Se non c’era abbastanza spazio per tutti, alcuni giocavano mentre altri guardavano da bordo campo. Quando una squadra segnava, la squadra perdente si scambiava di posto con quelli che erano rimasti fuori. Prima o poi, tutti avevano la possibilità di giocare. Il 18 agosto 2014, un gruppo di giovani del quartiere stava giocando a calcio al Mission Playground quando alcuni adulti, per lo più dipendenti di Dropbox e Airbnb, hanno chiesto loro di lasciare il campo. Quando i ragazzi si sono offerti di condividerlo, sono stati respinti. A loro insaputa, il Consiglio Comunale di San Francisco aveva avviato un sistema di autorizzazioni per cui l’uso del campo veniva ceduto a 27 dollari all’ora durante gli orari prescelti. Gli impiegati avevano il permesso; i giovani no. La situazione si è fatta tesa. Uno dei giovani ha chiesto a un impiegato da quanto tempo viveva nella Missione. “Chi se ne frega del quartiere” è stata la risposta. Un altro adulto ha sventolato il permesso davanti ai ragazzi. L’episodio è stato ripreso in un video, che è diventato subito virale. Poco dopo, centinaia di residenti di lunga data della Missione si sono riuniti davanti al municipio per protestare contro il processo di autorizzazione. Cedendo alla pressione del pubblico, il consiglio comunale ha interrotto la procedura e il sistema on-and-off per l’utilizzo del campo è ripreso. Negli anni precedenti, il Mission District era diventato il ground zero della gentrificazione tecnologica di San Francisco. Storicamente un quartiere della classe operaia e a maggioranza latina, il Mission ha visto un aumento del 60 per cento degli affitti residenziali a prezzo di mercato tra il 2004 e il 2013. Come risultato, molti residenti di lunga data sono sfollati e la quota complessiva della popolazione latina è diminuita del 25%. Quello che è successo al Mission Playground è stato vissuto da molti residenti del quartiere come una sineddoche morale della gentrificazione. Come ha detto Edwin Lindo, ex vice presidente degli affari esterni del San Francisco Latino Democratic Club: “Questa è un’interpretazione letterale di ciò che sta accadendo nella nostra comunità – qualcuno che arriva con un foglio che dice che dovete andarvene”.

(da Daniel Putnam, The Harms of Gentrification, Aeon, 14 gennaio 2021)

Un pensiero riguardo “Indizi / Mission Playground, una sineddoche della gentrificazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...